________________________________________________________________________________

La storia del fondo librario

La Biblioteca dell'Istituto Buonarroti nacque nel 1963 ma conserva un patrimonio librario molto più antico.

E’ costituita da cinque fondi principali, individuati per la fonte di acquisizione, che raccontano la storia di istituti di ricerca, studio e formazione esistenti a Caserta fin dai primi dell’Ottocento.

Il fondo più antico comprende i volumi della Reale Società Economica di Terra di Lavoro (324 volumi). Il secondo fondo, per ordine cronologico di formazione, contiene 386 volumi acquistati dall’Istituto Tecnico Agrario “Giuseppe Garibaldi”, risultato dalla trasformazione dell’Istituto Agrario in Istituto Tecnico Agarario. Negli anni successivi al 1882, con la intitolazione a Giuseppe Garibaldi, l’Istituto mutò sede più volte e nel 1938 fu soppresso. I beni confluirono nel “Terra di Lavoro”.

La biblioteca (già aperta al pubblico nel 1932 nel Palazzo Vecchio, attuale sede della Prefettura) fu conservata nei depositi di Palazzo Reale, da cui la recuperò il prof. Michele Scaravilli poi preside dell’ITG. Alcuni dei testi pervennero alla Società “Dono del Ministero dell’Agricoltura”, come risulta da annotazioni a penna presenti sul frontespizio o sulla prima pagina. Per gli anni dal 1871 al 1873 (sono gli anni dell’iter burocratico per ottenere la trasformazione dell’Istituto Agrario in Istituto Tecnico Agrario) alcuni dei volumi furono timbrati con le insegne della Stazione Agraria Sperimentale di Caserta, fondata nel 1872.

Il terzo corpo della collezione è costituito dai 30 volumi provenienti dalla Regia Scuola Normale di Caserta facenti parte del fondo dell’Agrario.

La quarta sezione della biblioteca è costituita dai volumi acquisiti dall’Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri “Terra di Lavoro”, qui pervenuti dopo l’autonomia. A questa sezione fanno capo numerosi volumi, che fotografano l’interesse dei Dirigenti dell’Istituto nell’aggiornare la raccolta.

Nel 1963, la parte d’interesse per il nascente “Buonarroti” fu distaccata dalla raccolta ed acquisita per dono all’Istituto come si legge nell’Inventario. Nel seguito, la Biblioteca del “Buonarroti” si è incrementata e via via specializzata nei settori d’interesse formativo dell’Istituto. Particolare cura, fino agli anni ’80, è stata dedicata dai docenti bibliotecari e dal preside Scaravilli all’acquisto di testi adottati nei corsi di laurea universitari, in particolare per le discipline delle scienze (fisica, chimica, matematica, economia) e della tecnica (ingegneria, architettura). Sono presenti anche alcune opere stampate in Caserta dalla Tipografia Nobile negli anni ’80 dell’Ottocento.

Circa 12000 le opere possedute (libri, DVD, Cd-rom, audiocassette, videocassette).

 

Il patrimonio

La Biblioteca del ITS Buonarroti, pur contenendo molte opere di letteratura, storia e geografia, è specializzata per lo studio, la ricerca e l’aggiornamento nell’ambito delle discipline curriculari impartite nei corsi istituzionali attivati nell’ITS “Buonarroti” (storicamente ingegneria, architettura, agronomia, diritto, economia; più di recente anche arte e territorio) e delle discipline scientifiche collegate (matematica, fisica, chimica, scienze naturali, anche con testi universitari in uso negli anni 1970 - 1990), nonché della storia e della documentazione del territorio.


La consultazione

Sin dagli anni 1980 la biblioteca del "Buonarroti" (pur essendo una biblioteca scolastica) è stata aperta sia all'utenza interna (docenti, studenti, personale amministrativo) sia al territorio. Dal 10 giugno 2003 è stata deliberata ufficialmente l'apertura al pubblico.

 

Orari di apertura

La biblioteca è aperta al pubblico:

Lunedì dalle ore 9 alle 13 e dalle 14 alle 16

Martedì dalle 9 alle 13

Mercoledì dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 16

Giovedì dalle 9 alle 13

Venerdì dalle 9 alle 13

Sabato dalle 9 alle 13

Domenica chiuso.

 

Aperture straordinarie possono essere deliberate dal Direttore secondo le necessità della programmazione annuale (eventi culturali, iniziative di promozione, etc.).

Informazioni finalizzate alla consultazione, al prestito, alla riproduzione possono essere richieste:

telefonicamente: 0823/1846741 (Pietro Di Lorenzo, prof. Antonio Rea)

via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

La biblioteca aderisce al Sistema Bibliotecario Nazionale, polo di Napoli (codice NAP44) dal 2009.

 

il catalogo della Biblioteca, per la parte di patrimonio bibliografico già inserito (2500 titoli a settembre 2015), è consultabile sull'OPAC del Polo di Napoli e su Internet Culturale.


OPAC SBN Napoli :
http://polosbn.bnnonline.it/SebinaOpac/Opac
(per restringere la ricerca alla Biblioteca "Buonarroti" selezionarla dal menu a tendina)

Internet Culturale: http://www.internetculturale.it/opencms/opencms/it/

 

albo on line

 

Docenti Neoassunti 2017

PNSD

Esami Di Stato

SCRUTINI FINALI 2017

Iscrizioni online 2017

Scuola viva

Libri di Testo

Giochi della Chimica

 

nuovi stili di vita

Docenti Neoassunti

Go to top